Condividi: Vedi anche:
Piero Bigongiari / Giuseppe Ungaretti

«La certezza della poesia»
Lettere (1942-1970)

a cura di Teresa Spignoli


Polistampa, 2008
Pagine: 368
Caratteristiche: ill. b/n, br., 17x24
ISBN: 9788859604303

Collana: Il Diaspro / Epistolari, 11


Settore: L7 / Epistolari
Anche: L1 / Studi, storia della letteratura


Prezzo: 24.00 €
Sconto: 15% (risparmio 3.60 €)

Aggiungi al carrello

L’arco cronologico (1942-1970) coperto dallo scambio epistolare tra Bigongiari e Ungaretti coincide con un lasso di anni centrali per la storia della letteratura italiana, dei quali condensa i principali temi e dibattiti, osservati dal punto di vista di due protagonisti di quella stagione culturale. Nel succedersi delle lettere la storia privata e la storia pubblica si sovrappongono continuamente l’una all’altra, dando luogo a una fitta trama di relazioni, tra considerazioni attinenti alla contemporaneità sia storica che letteraria e il fare artistico, così come si connota nel laboratorio privato di entrambi gli scrittori. Il carteggio consente di tracciare il ritratto di un’epoca, ricostruendone dall’interno le linee di tensione e sviluppo, ma si colloca anche in una zona molto prossima all’elaborazione artistica propriamente detta, sia per l’intrinseco valore letterario che per la capacità di farsi veicolo e, talvolta, vera e propria sede elaborativa di testi critici e poetici, come accade nel saggio ungarettiano finora inedito Leopardi segreto, o nelle diverse stesure delle poesie Ninnananna Cantetto senza parole, pubblicati nel volume.

Formato PDF


Teresa Spignoli
Caffè letterari a Firenze
Carlo Emilio Gadda
Lettere a Piero

Il Portolano, n

Lettere

Moro e La Pira
Andrea Cecconi
Maria Pascoli, gli Scolopi e Mussolini

Il carteggio Betti-La Pira
Raffaello Ramat
Cercatore d’amicizia

Orme di guerra
Marco Barsacchi
Una storia fiorentina
Dino Campana
Lettere di un povero diavolo

Lettere Pittoriche
Letture - 01/12/2008 - Pasquale Di Palmo
Nell’anno in cui ricorre il centoventesimo anniversario della nascita di Giuseppe Ungaretti, avvenuta ad Alessandria d’Egitto il 10 febbraio 1888, si sta svolgendo una serie di interessanti iniziative tese a   

Avvenire - 18/10/2008 - Bianca Maria Garavelli
E’ un conforto vedere che ci sono ancora scoperte e sorprese nella letteratura italiana, già tanto studiata anche per il Novecento dei classici. E questo corposo volume, ricco di immagini e ricordi, ma anche di inediti, ne è una bella conferma. Lo ha cura  

AdnKronos - 04/10/2008 - senza firma
Due grandi poeti, Giuseppe Ungaretti e Piero Bigongiari, nel corso di molti decenni si sono confrontati condividendo le loro esperienze più profonde. Attraverso il loro   

Il Giornale - 10/09/2008 - Silvio Ramat
Chi, come me, ha avuto il privilegio di una lunga (più di trentacinque anni) amicizia con la persona di Piero Bigongiari (1914-97), non si stupisce della devozione che ne pervade il carteggio con Giuseppe Ungaretti, ora   

Il Corriere della Sera - 08/09/2008 - Giorgio De Rienzo
Teresa Spignoli ha pubblicato con il titolo La certezza della poesia (Polistampa editore, pagine 366, € 24) il carteggio integrale tra Pietro Bigongiari e Giuseppe Ungaretti. Sono più di duecento lettere inedite che vanno   

AdnKronos - 31/08/2008 - senza firma
“Caro Ungaretti, le dico la mia emozione e la mia gratitudine di giovane uomo per quanto ho letto ora, per quanto ho finito di leggere ora, ma non di rileggere, le   

Libero - 30/08/2008 - Mario Bernardi Guardi
Nel 1942 Giuseppe Ungaretti è nominato Accademico d’Italia e, per chiara fama, docente di Letteratura moderna e contemporanea all’Università di Roma. Tra i tanti che si congratulano con Ungaretti c’è anche Pietro   

La Nazione - 29/08/2008 - senza firma
«Caro Ungaretti, le dico la mia emozione e la mia gratitudine di giovane uomo per quanto ho finito di leggere ora, ma non di rileggere, le sue Poesie sulle Tre arti che me lo dimostrano ancora stupendamente vivo e con   

Il Giornale della Toscana - 28/08/2008 - Cristina Manetti
“Caro Ungaretti, le dico la mia emozione e la mia gratitudine di giovane uomo per quanto ho letto ora, per quanto ho finito di leggere ora, ma non di rileggere, le sue Poesie sulle ‘Tre arti’ che me lo dimostrano ancora   

Il Mattino - 28/08/2008 - senza firma
«Caro Ungaretti, le dico la mia emozione e la mia gratitudine per quanto ho letto ora, le sue poesie sulle Tre arti, che me lo  

Avvenire - 28/08/2008 - senza firma
“Caro Ungaretti, le dico la mia emozione e la mia gratitudine di giovane uomo per quanto ho letto ora, per quanto ho finito di leggere ora, ma non di rileggere, le sue Poesie sulle “Tre Arti” che me lo dimostrano ancore   

Nove da Firenze - 28/08/2008 - Irene Gherardotti
“Caro Ungaretti, le dico la mia emozione e la mia gratitudine di giovane uomo per quanto ho letto ora, per quanto ho finito di leggere ora, ma non di rileggere, le sue Poesie sulle «Tre arti» che me   

AdnKronos - 27/08/2008 - senza firma
“Caro Ungaretti, le dico la mia emozione e la mia gratitudine di giovane uomo per quanto ho letto ora, per quanto ho finito di leggere ora, ma non di rileggere, le   

Apcom - 27/08/2008 - senza firma
"Caro Ungaretti, le dico la mia emozione e la mia gratitudine di giovane uomo per quanto ho letto ora, per quanto ho finito di leggere ora, ma non di rileggere, le sue Poesie sulle «Tre arti» che me  

Nove da Firenze - 27/08/2008 - Irene Gherardotti
“Caro Ungaretti, le dico la mia emozione e la mia gratitudine di giovane uomo per quanto ho letto ora, per quanto ho finito di leggere ora, ma non di rileggere, le sue Poesie sulle «Tre arti» che me   

Ansa - 27/08/2008 - senza firma
‘‘Caro Ungaretti, le dico la mia emozione e la mia gratitudine per quanto ho letto ora, le sue poesie sulle Tre arti, che me lo dimostrano ancora stupendamente vivo e con gli occhi aperti   

Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati