Condividi: Vedi anche:
Paolo Buchignani

Solleone di guerra
Racconti

Segnalazione d’onore «Premio Firenze» 2008 - Sezione narrativa



Mauro Pagliai, 2008
Pagine: 276
Caratteristiche: ill., br., 11,5x21
ISBN: 9788856400250

Collana: Biblioteca del viaggiatore / Narrativa Italiana e Straniera, 3


Settore: L3 / Racconti
Anche: DSU1 / Storia


Prezzo: 14.00 €
Sconto: 15% (risparmio 2.10 €)

Aggiungi al carrello
Vai alla scheda autore

Fascismo e comunismo, guerra e rivoluzione: le speranze, le passioni, la tragedia raccontate da chi le ha vissute. Donne e uomini, gente del popolo e intellettuali: undici personaggi, e ognuno con una sua storia, che hanno marcato un segno cruciale nella vita dell’Autore. Compresi quelli incontrati da Paolo Buchignani sui libri e nel corso delle proprie ricerche, quali Marcello Gallian e Berto Ricci. Nel racconto centrale, Nel sole di Budapest, l’autore viene direttamente sulla scena per rievocare utopie e tensioni che hanno attraversato gli anni fra la coda del ’68 e gli albori del terrorismo. Undici capitoli che si può dire costituiscano un “romanzo di formazione”. Buchignani di proposito è ricorso a una tecnica da fiction nella necessità di portare alla luce ciò che resta in ombra nella sua opera di studioso: la collisione della Storia con le esistenze individuali e le ferite tuttora aperte nella carne viva del ventesimo secolo.

Prefazione di Carlo Lizzani

Giorgio Antonelli
Splendi sole!
Gabriele Pasco
S-oggetti
Enrico Luceri
Tre indizi fanno una prova
Raulo Rettori
Incontri sotto il cielo di Toscana
AA.VV.
Pagine di Felicità
Laura Del Lama
A cosa servono gli occhi
Manuele Marigolli
Un altro punto di vista

Nero urlante
Pietro Spirito
Trieste è un’altra
Leonardo Romanelli
Racconti in nuce
Donatella Contini
Ombre in fuga
AA.VV.
Tradimenti
L’Osservatore romano - 23/04/2011 - Raffaele Alessandrini
Chi ha vissuto l’orrore della guerra e ne conosce le devastazioni materiali, morali e spirituali non ama parlarne. Ma chi non ha visto e non ha vissuto direttamente certe tragedie  

Famiglia Cristiana - 02/06/2009 - Enzo Natta
«Eppure continuai, continuammo, innamorati pazzi, a credere in Mussolini...». Come in Vincere di Marco Bellocchio, la stessa illusione è contenuta in Solleone di guerra (Mauro Pagliai editore), racconti dello storico   

Libri d’oggi - 01/01/2009 - senza firma
Storico affermato, l’autore stupisce per un’originale opera letteraria dove si mescolano Fascismo e comunismo, guerra e rivoluzione: le speranze, le passioni, la tragedia raccontate da chi le ha vissute.  

Bottega di lettura - 24/12/2008 - senza firma
Accanto alla passione per la storia (i suoi libri sul periodo fascista sono stati pubblicati da Il Mulino e da Mondadori), Paolo Buchignani continua a coltivare anche la narrativa, e dopo   

Caffè Michelangiolo - 01/12/2008 - Zeffiro Ciuffoletti
La vocazione di Paolo Buchignani è la storia, ma più come genere letterario che come disciplina fornita di un suo statuto. Del resto anche io credo che la storia non sia un mestiere esclusivo e solo qualche accademico  

Avvenire - 06/11/2008 - Luca Gallesi
Più passa il tempo, e, curiosamente, meno si affievolisce la memoria dell’ultima guerra mondiale. Le polemiche sul fascismo occupano ancora le prime pagine dei giornali, mentre agli avvenimenti bellici di quasi settant’anni   

Il Corriere della Sera - 05/11/2008 - Antonio Carioti
Il sole cocente cui allude il titolo del libro di Paolo Buchignani (edito da Mauro Pagliai, pp. 273, euro 14) è quello dell’estate 1944, quando il fronte della Seconda guerra mondiale giunse in provincia di Lucca, con   

Libero - 16/07/2008 - Mario Bernardi Guardi
Dopo la Liberazione, furono tanti gli intellettuali che andarono a bussare alla casa di Berto Ricci. Cosa volevano? Piangere insieme alla vedova il loro grande amico, il fascista volontario di guerra morto sul   

Il Giornale della Toscana - 08/06/2008 - senza firma
Vanta la presentazione di Carlo Lizzani il libro dello storico Paolo Buchignani dal titolo Solleone di guerra (Mauro Pagliai editore 276 pagine, 14 euro). Da storico qual’è Paolo Buchignani diviene narratore e accoglie   

AdnKronos - 06/06/2008 - senza firma
Da storico Paolo Buchignani diviene narratore e accoglie personaggi  

Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati