Condividi: Vedi anche:
Alberto Mondadori / Antonio Pizzuto

L’ultima è sempre la migliore
Carteggio (1967-1975). Con le lettere di Antonio Pizzuto a Madeleine Santschi e Pierre Graff (1968-1976)

a cura di Antonio Pane


“Chi vorrà un Pizzuto accessibile avrà poi l’epistolario”



Polistampa, 2007
Pagine: 312
Caratteristiche: ill. b/n, br., 17x24
ISBN: 9788859601975

Collana: Il Diaspro / Epistolari, 10


Settore: L7 / Epistolari
Anche: L1 / Studi, storia della letteratura

Vedi: Madeleine Santschi


Prezzo: 18.00 €
Sconto: 15% (risparmio 2.70 €)

Aggiungi al carrello

Antonio Pizzuto e Alberto Mondadori, due protagonisti del Novecento culturale: il primo geniale sperimentatore, inventore di una prosa tra le più ardite del secolo; il secondo editore, intellettuale e poeta, erede della illustre azienda paterna e fondatore a sua volta della casa editrice Il Saggiatore.
Testimonianza di un rapporto affettivo prima ancora che professionale, il loro carteggio offre una prospettiva privilegiata su un ambiente intellettuale floridissimo, al tempo di un’editoria ancora vicina al mecenatismo (“in questo mondaccio, resta un mecenate purissimo”, annota Pizzuto riferendosi a Mondadori) ispirata a ideali di cultura più che a logiche di mercato. Oltre all’epistolario Pizzuto-Mondadori sono pubblicate le lettere dello scrittore a Madeleine Santschi, traduttrice delle sue opere in francese e apprezzata autrice a sua volta. Il volume dà modo di ricostruire molte tappe dell’iter creativo pizzutiano, considerati i costanti aggiornamenti sullo stato elaborativo di molte opere: argomento costante sono le varie stesure e i piani editoriali delle sue ultime opere, TestamentoPagelle IPagelle IIUltime e Penultime. Per tutti i lettori è l’occasione di avvicinare in modo agevole una tra le figure più ardue della nostra letteratura, come pronostica lo scrittore stesso quando scrive a Mondadori “chi vorrà un Pizzuto accessibile avrà poi l’epistolario” (15 ottobre 1968). È una scrittura, la sua, che comunque non rinuncia mai al proprio estro, neppure nella dimensione informale del carteggio, segno di una inesauribile volontà di ricerca.

Introduzione di Claudio Vela

Formato PDF


Coup de foudre
Antonio Pizzuto
Telstar

Caro Testatore, Carissimo Padrino
Antonio Pizzuto
Così
Antonio Pizzuto
Paginette
Antonio Pizzuto
Ravenna
Antonio Pizzuto
Sul ponte di Avignone
Antonio Pizzuto
Signorina Rosina

Lettere
Antonio Pizzuto
Testamento
Antonio Pizzuto
Pagelle
Antonio Pizzuto
Sinfonia
L’Avvenire - 17/11/2016 - Michele Brancale
«Stasera è con me Albino Pierro, nostro sommo poeta, apprezzatissimo da Gianfranco Contini, e si parla di te, e quanto gliene dico lo induce a mandarti le sue più recenti opere  

AdnKronos - 05/01/2010 - senza firma
Roma, 5 gen. - (Adnkronos) - La scrittrice svizzera Madeleine Santschi, celebre traduttrice in francese di Albino Pierro, Grazia Deledda e Laura Betti, è morta domenica sera nella sua casa di Jouxtens, vicino a Losanna, all’età di 93 anni.  

Rai Radio Tre - 22/10/2009 - Walter Pedullà
Nell’ambito della trasmissione “Mostri sacri” del 22 ottobre 2009 Walter Pedullà ricorda Antonio Pizzuto  

L’Espresso - 21/10/2009 - Salvatore Ferlita
«Mi sembra di poter interpretare questo convegno come il tentativo di strappare Antonio Pizzuto alla marginalità per spostarlo al centro della galassia degli autori del ventesimo secolo». Così Angelo Guglielmi, critico letterario, tra i fondatori della Ne  

La Gazzetta di Parma - 03/02/2008 - senza firma
Il mondo dei carteggi novecenteschi è, a dir poco, immenso; e perciò ogni volume che ce ne propone un segmento è sempre graditissimo e naturalmente ricco di sorprese. Antonio Pane e Claudio Vela hanno  

Alias - 02/02/2008 - Domenico Pinto
Quasi un decennio della vita di Antonio Pizzuto è rifratto nei nuovi carteggi – dopo quelli con Nencioni, Margaret e Gianfranco Contini, Betocchi – che Polistampa rende adesso disponibili, seguitando l’opera di   

Il Sole 24 Ore - 20/01/2008 - Cesare De Michelis
Conoscevamo bene il carteggio di Antonio Pizzuto con il suo più assiduo e costante editore, l’avventuroso Vanni Scheiwiller, e ora, col titolo L’ultima è sempre la migliore, appare quello con Alberto Mondadori, certo il suo   

L’Indice dei libri del mese - 01/01/2008 - Paolo Maccari
Prosegue presso Polistampa di Firenze la pubblicazione di alcuni dei più interessanti carteggi da Antonio Pizzuto. Dopo quelli con Giovanni Nencioni (1998), con Gianfranco Contini e con sua moglie Margaret (entrambi del 2000  

La Nazione - 07/10/2007 - Michele Brancale
Bel tipo l’italiano, con bandiera o senza, o con tutte e due. Geniale e remissivo, spaccone e timido, “italiano brava gente” o colonialista con gas nervino, interessato, secondo Tabucchi, a una pericolosa trasformazione antropologica   

La Repubblica - 08/09/2007 - Salvatore Ferlita
«Da quando mi hai lasciato non faccio che pensarti»; «Sono lieto che tu trattenga la mia fotografia. Pensa però che io non ho la tua, né capacità di dettarne l’identikit»; «Attraverso le righe cerca di arrivare al mio cuore». Queste frasi,   

Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati