Condividi: Vedi anche:
Renzo Manetti / Lillian F. Schwartz / Alessandro Vezzosi

Monna Lisa
Il volto nascosto di Leonardo / Leonardo’s hidden face

a cura di Renzo Manetti


Testi in italiano e in inglese



Polistampa, 2007
Pagine: 152
Caratteristiche: ill. col., br., 17x24
ISBN: 9788859602583


Settore: DSU1 / Storia
Anche: A1 / Storia dell’arte / SS8 / Esoterismo / DSU3 / Filosofia

Vedi: Leonardo da Vinci


Prezzo: 14.00 €
Sconto: 10% (risparmio 1.40 €)

Aggiungi al carrello

La studiosa americana Lillian Schwartz, mediante un’analisi computerizzata della Gioconda e dell’autoritratto di Leonardo, rileva impressionanti concordanze fra i lineamenti dei due volti, tanto da sostenere che Monna Lisa sia in realtà un vero e proprio autoritratto idealizzato del pittore.
Le ragioni di un così originale autoritratto sono individuate da Renzo Manetti in quella stessa filosofia che aveva dato vita anche alla musa ispiratrice di Dante. Come Beatrice, anche Monnalisa sarebbe l’immagine dell’alter ego celeste, che funge da guida verso la Sapienza, e per questo avrebbe gli stessi lineamenti del pittore. Tra queste tesi e quella di Vezzosi c’è la comune consapevolezza che il ritratto non raffiguri monna Lisa Gherardini, la moglie di Francesco del Giocondo. Secondo lo studioso esiste un solo documento attendibile coevo a Leonardo, quello che riporta quanto egli disse al cardinale d’Aragona da lui in visita nel 1517 in Francia: Monna Lisa era stata dipinta su richiesta di Giuliano dei Medici e pertanto era una sua favorita. Dunque non poteva essere la monna Lisa mulier ingenua di Francesco del Giocondo, modello virtuoso di moglie e di madre.
Il volume raccoglie opinioni fra loro non combacianti, ma in grado di offrire letture ancora nuove del dipinto forse più studiato e celebre della storia.

Formato PDF

Renzo Manetti
Le Madonne del Parto
Renzo Manetti
Le Madonne del Parto
Renzo Manetti
Beatrice e Monnalisa
Renzo Manetti
Il Segreto di San Miniato
Renzo Manetti
La lingua degli angeli
Renzo Manetti
Il velo della Gioconda
Renzo Manetti
The Language of the Angels
Renzo Manetti
Le sette colonne della sapienza
Renzo Manetti
Cattolici e Massoneria
Renzo Manetti
The Secret of San Miniato

Il Governo delle cose - n

Leonardo da Vinci
Artelab - 22/10/2008 - senza firma
In this book there are collected the three theories about the most studied and famous painting in history, Leonardo’s Gioconda, expressed during a round table within the event “Genio Fiorentino 2006” [Florentine   

La Nazione - 07/05/2008 - Michele Brancale
La ricerca del dipinto perduto di Leonardo, ‘La battaglia di Anghiari’, sotto il grande affresco del Vasari nel Salone dei Cinquecento è qualcosa di «affascinante e da tentare, anche se probabilmente non è rimasto quasi   

Il Tirreno - 09/01/2008 - Milly Mostardini
«Il volto nascosto di Leonardo» sarebbe dietro l’icona più celebre al mondo: via dunque alla storiella divulgata da Giorgio Vasari nelle Vite degli artisti del suo tempo. Dove sostiene che la donna ritratta è la moglie di   

d’Ex Toscana - 01/11/2007 - Domenico del Nero
La Gioconda e il suo creatore sono la stessa persona? Di primo acchito, una tale ipotesi potrebbe lasciare sconvolti; eppure è stata fatta più volte (ovviamente, barba a parte), anche se spesso in modo alquanto fantasioso. Ora, però  

La Voce - 05/10/2007 - Arianna Marini
Tre saggi, tre teorie a volte contrastanti, ma con un unico comune denominatore, che vanno ad aggiungersi al già ampio ventaglio di studi e ricerche effettuato riguardo al celebre dipinto di Leonardo  

FASHIONLAW.net - 11/09/2007 - senza firma
Firenze, 8 settembre 2007. La   

Aise - 11/09/2007 - senza firma
Quando l’artista e studiosa americana Lillian Schwartz dimostrò, nel 1987, che i lineamenti del volto di Monna Lisa e quelli dell’autoritratto di Leonardo erano al computer perfettamente  

Mysterium-blogosfere - 11/09/2007 - Gordon Francis Ferri
Il mistero del quadro di Leonardo da Vinci, a quanto pare resterà ancora a lungo. Un mistero che i secoli non è riuscito a risolvere, nemmeno per quanto riguarda il soggetto dipinto dal  

AdnKronos - 09/09/2007 - senza firma
Risale al 1987 la clamorosa scoperta di Lillian Schwartz che metteva in dubbio l’identità della celebre Gioconda di Leonardo Da Vinci. La studiosa americana, scoprì che i  

Il Giornale - 07/09/2007 - senza firma
La Gioconda di Leonardo non è Monna Lisa Gherardini. È quanto emerge dagli studi di Lillian Schwartz, Renzo Manetti e Alessandro Vezzosi, appena pubblicati nel volume Monna Lisa. Il  

Mysterium - 07/09/2007 - senza firma
Il mistero del quadro di Leonardo da Vinci, a quanto pare resterà ancora a lungo. Un mistero che i secoli non è riuscito a risolvere, nemmeno per quanto riguarda il soggetto dipinto dal   

Il Consulente Re - 07/09/2007 - Irene Gherardotti
Quando l’artista e studiosa americana Lillian Schwartz dimostrò, nel 1987, che i lineamenti del volto di Monna Lisa e quelli dell’autoritratto di Leonardo erano al computer perfettamente sovrapponibili, la notizia fece il giro del mondo.   

La Stampa.it - 07/09/2007 - senza firma
La Gioconda di Leonardo non sarebbe Monna Lisa Gherardini. È quanto emerge dagli studi di Lillian Schwartz, Renzo Manetti e Alessandro Vezzosi. La teoria, comprovata da molte   

Libertà - 07/09/2007 - senza firma
La Gioconda di Leonardo non è monna Lisa Gherardini. È quanto emerge dagli studi di Lillian Schwartz, Renzo Manetti e Alessandro Vezzosi appena pubblicati nel   

Il Tirreno - 07/09/2007 - senza firma
La Gioconda di Leonardo non è monna Lisa Gherardini. È quanto emerge dagli studi di Lillian Schwartz, Renzo Manetti e Alessandro Vezzosi appena pubblicati nel volume "Monna Lisa. Il   

La Repubblica - 07/09/2007 - senza firma
ROMA - Non c’è pace per la Gioconda. Il capolavoro di Leonardo continua ad essere oggetto di studi più o meno attendibili. L’ultimo è quello di Lillian Schwartz, pubblicato nel volume   

AdnKronos - 06/09/2007 - senza firma
La ’Gioconda’ di Leonardo non sarebbe Monna Lisa Gherardini. E’ quanto emerge dagli studi di Lillian Schwartz, Renzo Manetti e Alessandro Vezzosi, pubblicati in volume da Polistampa. Quando  

La Repubblica.it - 06/09/2007 - senza firma
La ’Gioconda’ di Leonardo non sarebbe Monna Lisa Gherardini. E’ quanto emerge dagli studi di Lillian Schwartz, Renzo Manetti e Alessandro Vezzosi appena pubblicati in volume da   

L’Unione Sarda - 06/09/2007 - senza firma
Quel volto non è di monna Lisa Gherardini. Lo sostengono Lillian Schwartz, Renzo Manetti e Alessandro Vezzosi, studiosi di Leonardo Da Vinci, che hanno appena pubblicati   

AGI - 06/09/2007 - senza firma
La ’Gioconda’ di Leonardo non sarebbe Monna Lisa Gherardini. E’ quanto emerge dagli studi di Lillian Schwartz, Renzo Manetti e Alessandro Vezzosi appena   

ANSA - 06/09/2007 - senza firma
La ’Gioconda’ di Leonardo non è monna Lisa Gherardini. E’ quanto emerge dagli studi di Lillian Schwartz, Renzo Manetti e Alessandro Vezzosi appena pubblicati nel   

Affari Italiani - 06/09/2007 - senza firma
La "Gioconda" di Leonardo non sarebbe Monna Lisa Gherardini. E’ quanto emerge dagli studi di Lillian Schwartz, Renzo Manetti e Alessandro Vezzosi appena pubblicati in volume da   

Il Messaggero - 06/09/2007 - senza firma
La Gioconda di Leonardo Da Vinci non è l’immagine di Lisa Gherardini, nota in tutto il mondo come la Monna Lisa. Tre studiosi Lillian Schwartz, Renato   

L’Unione Sarda - 06/09/2007 - senza firma
Il mistero del quadro di Leonardo da Vinci, a quanto pare resterà ancora a lungo. Un mistero che i secoli non è riuscito a risolvere, nemmeno per quanto riguarda il soggetto dipinto dal  

d’Ex Toscana - 01/04/2007 - Domenico del Nero
La casa editrice fiorentina Polistampa propone una ricca serie di novità e riproposte, dalla saggistica alla letteratura per l’infanzia. Ancora affascinanti enigmi leonardeschi con Monna Lisa: il volto nascosto di Leonardo, con saggi di Lillian Schwartz,   

Commenti dei lettori
Aggiungi il tuo!
10/01/2014 - Ravecca Massimo
Leonardo da Vinci, Michelangelo Buonarroti e Gesù avendo una intelligenza simile hanno avuto un volto simile verso il termine della vita, avvenuta ad età differenti. La Gioconda è un ritratto ideale, un rimando al volto archetipo, un abile gioco di prestigio, una straordinaria sottile illusione ottica che rimanda al volto di Leonardo e a quello della Sindone. Cfr. Ebook. (amazon) di Ravecca Massimo: Tre uomini un volto: Gesù, Leonardo e Michelangelo. Grazie.

Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati