Condividi: Di Mario Sodi
Mario Sodi

Mario Sodi è nato a Siena nel 1936. Dopo gli studi universitari ha lavorato per trent’anni alla Olivetti. Fin dai primi anni a Firenze, in una società che tendeva ad identificare l’individuo come esclusivo fattore di produzione, avvertì l’esigenza di una condivisione umana e solidale nel lavoro e nel “tempo libero”. Il Volontariato fu il naturale approdo di questa ricerca di libertà interiore: in Azienda con la creazione di un Centro culturale-ricreativo; successivamenete con incarichi di formazione catechistica – in ambito ecclesiale – e con la Presidenza dell’AIDO di Scandicci e la partecipazione a vari sodalizi culturali – in quello civile. Dal 2000 fa parte del gruppo culturale fiorentino «Città Alta». Vasta la sua produzione di scrittore con la presenza su riviste e antologie fin dal 1960, e numerosi i premi letterari. In poesia ha pubblicato: Il chiostro delle rondini (Firenze, 1988); Il campo del vasaio (Pisa, 1990), Amare terre (Firenze, 1992) con Vittore Tappari, poeta e fotografo; I cortili del vento (Firenze, 1993); Fatica di vedere (Firenze, 1994); La scatola delle quattro lune (Firenze, 1995) e Le bandiere dell’Onda (Firenze, 1997).
Talita Kum
Poesie