Condividi: Di Aldo Moro
Aldo Moro

Aldo Moro (Maglie, 23 settembre 1916 – Roma, 9 maggio 1978) fu presidente del partito della Democrazia Cristiana e cinque volte presidente del Consiglio dei ministri. Fu rapito il 16 marzo 1978 e ucciso il successivo 9 maggio dalle Brigate Rosse. Moro fu un mediatore tenace e particolarmente abile nella gestione e nel coordinamento politico delle numerose correnti. All’inizio degli anni sessanta fu convinto assertore della necessità di un’alleanza tra il suo partito e il Psi. Nel congresso democristiano di Napoli del 1962 riuscì a portare su questa posizione l’intero gruppo dirigente del partito. La stessa cosa avvenne all’inizio del 1978 (poco prima del rapimento), quando riuscì a convincere la Dc della necessità di un governo di “solidarietà nazionale” con la presenza del Pci nella maggioranza parlamentare.
Moro e La Pira
Due percorsi per il bene ...
Vedi anche:
Uno sguardo americano su ...
Gli anni Settanta nell’Ar...

Le vene aperte del delitt...
Terrorismo, Pci, trame e ...

Roberto Bartali
Diario del dramma Moro (m...
I cinquantaquattro giorni...

Giovanni Spadolini