“Tempo astronomico e tempo umano”

La misura del tempo
nella Firenze di Cosimo I:

l’anno tropico
e la misura impossibile di Egnazio Danti


Interverranno
Simone Bartolini
Autore del libro
“I fori gnomonici di Egnazio Danti
in Santa Maria Novella”
Roberto Lunardi
Storico dell’arte

Giovedì 18 febbraio 2016, ore 17.30
Biblioteca delle Oblate, Sala Storica
Via dell’Oriuolo 24, Firenze

Oggi la misura del tempo e della lunghezza dell’anno ci appare scontata, ma non lo era nel XVI secolo. La misura del tempo era collegata al movimento dell’ombra su di un quadrante solare o della macchia di luce sulla meridiana a camera oscura realizzata dentro una chiesa.
In particolare si racconterà la storia degli strumenti astronomici voluti da Cosimo I de Medici presenti sull’armoniosa facciata della Basilica di Santa Maria Novella e al suo interno.