Accademia delle Arti del Disegno

Il Presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno
Prof. Luigi Zangheri

è lieto di invitare la S.V. alla conferenza

Mario Ruffini
J.S. BACH
LA MUSICA RACCHIUSA
NEL SEGRETO DELL’IMMAGINE


Giovedì 27 settembre 2012, ore 17.00
Via Orsanmichele 4,Firenze

info: 055 219642 - info@aadfi.it

Si racconta qui la vita di Bach anche attraverso anche le fasi del suo rapporto, non meno enigmatico, con Georg Friedrich Händel: i loro percorsi sono vere rette parallele che mai arrivano a toccarsi, a causa dell’ostinata distanza che il “divo” Händel pone fra sé e il misconosciuto organista di Eisenach. Bach fa ogni sforzo per incontrarlo: invano. Allora utilizza di Händel un basso di ciaccona di otto note per comporre una semplice Aria, che dona a sua moglie per il Klavierbüchlein für Anna Magdalena (1722-1725); la stessa Aria diventa 15 anni dopo l’inizio delle celeberrime Variazioni Goldberg BWV 988 (1741-1742); e poi ancora, lo stesso basso di ciaccona è alla base dei 14 Canoni BWV 1087 (1742-1746) posti in calce alle Goldberg. Ma non è tutto, perché nei due Ritratti richiesti a Haussmann fra il 1746 e il 1748, Bach mostra un cartiglio con quelle otto paradigmatiche note händeliane. Tutto il magistero musicale di Johann Sebastian Bach è racchiuso nell’enigmatico segreto dell’immagine.

Related publications: